Cavatelli con cavolini di Bruxelles e carote

mercoledì, febbraio 22, 2012


cavatelli con cavolini di Bruxelles

Questa pasta è davvero buona, almeno a me è piaciuta molto. L'amaro leggero dei cavoletti di Bruxelles è bilanciato dalla  leggera dolcezza della carota.
È un piatto dal sapore delicato, con tanta verdura e l'uso del solo olio extravergine di oliva ne fa un piatto leggero.
I cavatelli sono fatti a mano, non è difficile farli, ma se avete poco tempo...non è vietato un altro tipo di pasta.

Per 4 persone

350 g di cavatelli
350 g di cavoletti di Bruxelles
1 spicchio di aglio
olio extravergine
1 carota
3 cucchiaio di parmigiano grattugiato

Togliete le foglioline esterne ai cavolini, (mettetele da parte).
Tagliate la carota a pezzetti.
Mettete a bollire dell'acqua salata e scottate qualche minuto le foglie dei cavoletti e le carote
Scolatele con una schiumarola e nella stessa acqua fate bollire 10 minuti i cavoletti puliti interi. Non buttate l'acqua, la userete per bagnare e cuocere la pasta.

In un tegame versate dell'olio di oliva, grattugiateci l'aglio e appena prende leggermente colore, unite le foglie con le carote, mescolate e aggiungete i broccoletti interi. Bagnate con poca acqua di cottura, fate ridurre il tutto e spegnete con coperchio.

Cuocete la pasta, scolatela, saltatela in padella assieme ai broccoletti e aggiungete il formaggio grattugiato. Mescolate bene e...servite.



Per fare i cavatelli a mano

350 g di semola di grano duro
acqua   tiepida (quanta ne assorbe)

Impastate la farina con l'acqua tiepida: l'acqua va aggiunta piano, in modo di fare assorbire solo la quantità d'acqua per impastare un panetto, ne duro ne morbido.
Lasciate riposare il panetto coperto per 10 minuti.
Fate dei cilindri dello spessore di 6-8 mm e tagliate dei gnocchetti.

Strisciate gli gnocchetti sulla spianatoia con coltello o... io uso la punta arrotondata di una spatola.

You Might Also Like

0 commenti

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+