Spaghetti al sugo di triglia di scoglio

giovedì, novembre 29, 2012


Spaghetti al sugo di triglia di scoglio



La triglia di scoglio ha carni pregiate, è comune ed uniformemente distribuita nei nostri mari; discretamente digeribile per il contenuto medio di grassi nelle sue carni; squisita nei brodetti di pesce e nel classico piatto di pesce in umido come le Triglie alla livornese.
Per la delicatezza delle sue carni questo pesciolino rosato di media taglia è adatto, con i filetti che si possono ricavare, a un bel sughino succulento da saltare con gli spaghetti o con un altro tipo di pasta.

Come in tutti i pesci, per ricavare il filetto ci vuole un po' di esperienza, ma se trovate il pescivendolo disposto a farlo per voi, il problema sarà risolto; in questo caso non sarete proprio a cavallo ... non  avrete la possibilità di fare il brodetto con gli scarti, che rendono il sugo molto gustoso. Le spine  che troverete si possono levare benissimo con una pinzetta, sono piccole ma si vedono e si sentono con le dita.

Per i sughi di pesce consiglio sempre una bella macinata di pepe nero.


Per 4 persone
 

    350 g di spaghetti
    500 g di triglie di scoglio
    1 mestolo di salsa di pomodoro fatta precedentemente
    prezzemolo - timo o dragoncello   

    1 spicchio di aglio
    olio extrav
    pepe - sale



Squamate le triglie, evisceratele e pulitele sotto l'acqua.
Sfilettatele: tagliate la testa e le pinne (che terrete da parte per il fumetto), aprite completamente
le triglie con un coltello affilato.
Infilate un dito sotto la spina dorsale e cercate di staccarla dalla carne. Non preoccupatevi se un po' di polpa rimane attaccata, tanto ci fate il brodo.
Con le teste, la spina dorsale, le lische e la coda fate un brodo ristretto con un po' di alloro - cipolla - carota.
Cuocete mezz'ora e fate restringere.
Mettete da parte un filetto a testa per guarnire il piatto.
In un tegame largo mettete l'olio, l'aglio, fatelo appassire qualche minuto, unite il resto delle triglie, aggiungete il pomodoro e il brodo di pesce, cuocete e fate restringere il ragù. Unite le erbe, salate e pepate bene.

In un'altra padella rosolate i filetti di triglia interi con un po' d'olio e lasciateli da parte.

Quando la pasta sarà pronta, unitela al ragù di triglia, amalgamate e irrorate con olio extravergine di oliva.
Disponete gli spaghetti nel piatto con una triglia sopra.




You Might Also Like

0 commenti

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+

Subscribe