Minestra di riso integrale e porro

Minestra di riso integrale e porro

Il riso integrale è l'ideale per questa minestra fumante, calda e leggera da preparare a cena dopo le pantagrueliche mangiate delle feste. La cottura è abbastanza lunga, almeno 45 minuti che si possono dimezzare con la pentola a pressione.
Mi sono ricordata della minestra di riso e patate che mangiavo da bambina, ed è pure la prima pietanza che ho imparato a cucinare appena più grandicella. Ho voluto arricchirla con porro e al posto del riso normale ho preferito l'integrale più sano e saporito.
Il segreto per rendere questa zuppa davvero gustosa sta nel rosolare bene la cipolla e le patate, prima di aggiungere il brodo.

Per 4 persone

100 g di patate
1 cipolla
2 pugni a testa  di riso integrale
prezzemolo
olio extravergine di oliva
il cuore verde del porro
brodo di carne o brodo vegetale

Sbucciate, lavate le patate e tagliatele a piccoli dadi.
Tritate finemente la cipolla.
Tagliate il porro a listarelle larghe mezzo centimetro.
In una pentola con olio soffriggete la cipolla, aggiungete le patate e fatele rosolare assieme alla cipolla (a lungo) mescolando continuamente finché le patate avranno preso un po' di colore. 
A questo punto aggiungete brodo (o acqua + dado vegetale) e portate a bollore.
Unite il riso integrale e il porro, metà del prezzemolo e fate cuocere 40-50 minuti.
Aggiustate di sale e di brodo per avere la giusta densità di una minestra.
Guarnite con prezzemolo ed eventualmente con qualche rondella di carota e porro bolliti a parte.
Servite la pietanza caldissima con Parmigiano Reggiano.

Minestra di riso integrale e porro

Nessun commento:

Posta un commento

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Instagram