Tris di gnocchi di patate

domenica, dicembre 02, 2012

Tris di gnocchi di patate

Si tratta di un piatto di gnocchi di patate con tre colori e sapori diversi: gnocchi rossi con il radicchio di Treviso, gialli con la zucca e verdi con il tè matcha... due ingredienti autunnali e uno esotico.
Pietanza della tradizione italiana, ma un tantino più raffinato del classico gnocchi di patate con ragù o pomodoro; questo che propongo colpisce per l'appariscenza delle tinte e per la gradevolezza del gusto data dai sapori contrastanti amaro - dolce e neutro. Quasi neutro è anche il burro fuso come condimento, che non copre bensì distingue i sapori delicati.
Come notate ho specificato il tipo di patata da usare, la Kennebec; questa varietà con polpa bianca, molto farinosa,  è perfetta per gli gnocchi di patate. Cresce molto bene anche in assenza di acqua, quindi adatta e molto utilizzata nelle coltivazioni in montagna. 
Le patate di montagna sono insuperabili per il sapore, ricordo con nostalgia quei piatti non proprio all'altezza come presentazione, ma alquanto profumati ... sapori che purtroppo sono andati perduti.

Ingredienti per 4-persone

600 g di patate a pasta bianca
2 tuorli
50 g di parmigiano grattugiato
200 g di radicchio di Treviso
1 cucchiaino di tè verde matcha
100 g di zucca cotta
farina q.b.
sale-pepe

Condimento: 
burro fuso, salvia e parmigiano reggiano

Lessate le patate con tutta la buccia.
Pelatele e schiacciatele con l'attrezzo per gnocchi; lasciate raffreddare.
Tagliate fine il radicchio di Treviso e passatelo in padella con poca cipolla e olio, poi frullatelo a poltiglia.
Tagliate a pezzi la zucca e cuocetela fino a quando sarà tenera, poi frullatela.
In una ciotola incorporate con la massa di patate, il parmigiano, il sale e i due  tuorli (senza la farina).
Impastate delicatamente (io ho usato la kenwood con la frusta K).
Dividete l'impasto in tre parti che lavorerete separatamente.
Prendete il primo impasto, aggiungete la zucca e impastate con farina q.b. fino a rendere l'impasto sodo e omogeneo.
Prendete il secondo e fate altrettanto incorporando il radicchio di Treviso, la farina ...
Prendete il terzo impasto, unite 1 cucchiaino di matcha, la farina e lavorate come sopra...
Realizzate dei lunghi cilindri e tagliateli ricavando dei piccoli gnocchi ... infarinate bene.
Fate bollire in abbondante acqua salata, saranno pronti quando verranno a galla. 

Condite con abbondante parmigiano, burro fuso e salvia.

Gnocchi di patate con zucca - te verde e radicchio

You Might Also Like

4 commenti

  1. Purtroppo mi devo accontentare delle foto... :-)

    Sono bellissimi, ma sono anche sicuro che saranno buonissimi. Complimenti.

    RispondiElimina
  2. Jo, li ho fatti, seguendo la tua ricetta (solo con patate) buoni buoni, li ho conditi con ragù
    Grazie Jo :-*

    CriS

    RispondiElimina
  3. Grazie a te Cristina di aver provato la ricetta,:-* sapessi che piacere mi fai ... e quando riesce perfetta sono maggiormente contenta.

    RispondiElimina

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+