Torta della nonna al profumo d' arancia

venerdì, febbraio 01, 2013

Torta della nonna al profumo d' arancia

L' aspetto della   torta della nonna   è molto casereccio, ma non manca di eleganza, non so però, se le nostre nonne preparavano davvero questo dolce.  
La crostata è squisita, delicata, semplice da preparare: due dischi di pasta frolla farcita con crema pasticcera alla vaniglia e guarnita con pinoli e zucchero a velo . 
Questa volta, tanto per cambiare, l'ho preparata con la crema al profumo d'arancia che ricavo, come sempre, grattugiando le scorze d'arancia non trattate prima di fare la spremuta; poi le pongo nel frigorifero mescolate allo zucchero. 
Questo metodo è favoloso per profumare i dolci, qualche volta mescolo assieme anche l'ottima scorza di limone (sempre non trattato) e quando è necessario attingo a questo zucchero aromatizzato. 

Per uno stampo di Ø 24 cm

330 g di farina bianca
125 g di burro 
100 g di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
scorza di limone 
 ½  bustina di lievito
1 cucchiaio di Rum
2 cucchiai di latte
sale

Fate a pezzettini il burro, amalgamatelo con la farina, (sabbiate)e unite lo zucchero, le uova, la scorza di limone e il resto degli ingredienti.
Formate una massa omogenea e mettetela in frigo avvolta in una pellicola per almeno un'ora.

Crema pasticcera al profumo d'arancia

3 tuorli
100 g di zucchero  
5 scorze di arance grattugiate 
50 g di farina
 ½ litro di latte

Scaldate il latte.
Sbattete bene i tuorli d'uovo con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.
Aggiungete la farina e mescolando il latte caldo ... sbattete con una frusta e rimettete la crema  sul fuoco al minimo o a bagnomaria;  mescolate  bene e fate  addensare.

Per guarnire pinoli e zucchero a velo

Riprendete la pasta frolla dividetela: il primo disco leggermente più grande per poter foderare anche i lati, il secondo disco della grandezza della tortiera.
Adagiate il primo disco nella tortiera imburrata e infarinata, foderate anche il bordo alto 3 cm circa.
Versate la crema pasticcera all'arancia nella tortiera, livellate bene e con l'aiuto del mattarello adagiate il secondo disco sopra la crema, aggiustatela sigillando bene il bordo
Bucate il disco superiore con i rebbi della forchetta.
Guarnite la torta cospargendola di pinoli e infornate a 180 C° circa per 35- 40 minuti.
Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.


Torta della nonna

You Might Also Like

4 commenti

  1. Jo, come sempre le tue preparazioni sono meravigliose.
    Dovrei imparare un po' di cose da te, cucinare e fare foto.
    Fai delle foto meravigliose!
    CriS

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio Cris! imparare da me a fare le foto non credo, tu sei una bravissima fotografa ... io ammiro sempre le tue foto, sono stipendamente artistiche!

    RispondiElimina
  3. Questa torta è fantastica e anche le foto. Se ho capito bene mescoli la buccia delle arance&limoni allo zucchero e metti tutto in frigorifero. Si mantengono bene? Io ho anche i cedri che sprigionano un profumo straordinario....Tutto in vasetti ermetici?
    Grazie Jo, buon w.e.

    RispondiElimina
  4. Ciao Maria Giovanna, sì hai capito bene, però non saprei quanto tempo si mantengono;
    di solito quando ho la dose sufficiente progetto un dolce: oggi per esempio che avevo la giusta scorta, ho fatto i biscotti della nonna leggeri con aggiunta di questo aroma d'arancia; oppure faccio una torta con soli albumi con aggiunta di profumo di agrumi.
    Uso un contenitore di vetro largo per avere la comodità di grattugiarci sopra con il Microplane senza doverlo trasferire.Ogni volta aggiungo qualche cucchiaino di zucchero. Il contenitore ha un normale coperchio.
    Dovrebbe cmq mantenersi abbastanza, ma meglio non esagerare e rifarlo spesso.

    RispondiElimina

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+