Penne al profumo di rosmarino con cicerchie e tonno

martedì, novembre 26, 2013

Penne al profumo di rosmarino con cicerchie e tonno

Le cicerchie (o cecerchie) sono legumi antichissimi, dalla forma particolare: vagamente quadrangolare e molto irregolare.
Il sapore è delicato, unico, secondo alcuni tra i ceci e i fagioli.
Non è facile trovarle in vendita, io le ho trovate in una erboristeria molto ben fornita; la cicerchia era stata abbandonata in quanto dava dei problemi se consumata in gran quantità, oggi è riscoperta nella rivalutazione dei cibi antichi e coltivata principalmente nell'Italia Centrale.
Mi piace profumare di rosmarino i legumi e anche in questo piatto non ho voluto limitarmi al rametto nella bollitura, ma scaldato nell'olio per un profumo più netto.

Ingredienti

400 g di penne
100 g di cicerchie secche
1 scatoletta di tonno sott'olio media
4-5 cucchiai di salsa di pomodoro
brodo di pesce ( facoltativo)
prezzemolo tritato
2 spicchi di aglio 
1 rametto di rosmarino
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Lavate le cicerchie e tenetele in ammollo per 12 ore almeno.
Il giorno dopo scolate, sciacquate le cicerchie e lessatele a fuoco molto lento per 2 ore circa. (a me è bastata poco più di un'oretta)
In una padella versate olio d'oliva, aggiungete lo spicchio d' aglio grattugiato e quando sarà leggermente soffritto unite le cicerchie scolate.
Bagnate con il brodo di pesce e continuate la cottura per qualche minuto.
Aggiungete la salsa di pomodoro, il tonno a pezzetti, il prezzemolo.
Aggiustate di sale e pepe.

Per il profumo di rosmarino:

Scaldate dell'olio di oliva abbondante con il rametto di rosmarino e l'aglio intero a fuoco molto basso per circa un 3-5 minuti. 
Lasciate raffreddare con il coperchio.
Prima di usarlo togliete l'aglio e il rosmarino.

Cuocete le penne in acqua salata e quando saranno cotte al dente, versatele nelle cicerchie.

You Might Also Like

2 commenti

  1. che bel piatto, squisito e sostanzioso...le cicerchie non le conosco, urge recuperare il tempo perso!

    RispondiElimina
  2. Grazie Simo, ero curiosa anch'io di provare le cicerchie e appena le ho trovate in negozio non me le sono fatte scappare.
    Ho trovato che sono l'ideale con la pasta, in quanto cuocendole si forma una bella cremina per condire.

    RispondiElimina

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+