Tortelli di patate ripieni con radicchio rosso di Treviso tardivo

martedì, gennaio 14, 2014

Tortelli di patate con radicchio di treviso

I tortelli si possono preparare non solo con farina e uova, ma anche con le patate. Sono solo più delicati da maneggiare, in quanto molto morbidi, tanto che consiglio di non condirli tutti assieme in una pirofila, ma direttamente nel piatto. 
Come condimento richiedono il semplice ma fine, burro e salvia; pure con un poco di ragù o con pomodoro non sono male, direi certamente più leggeri.
Più che un tortello è una mezzaluna, anche il ripieno può variare a vostro piacimento ... io mi sono tenuta alla verdura di stagione con il radicchio rosso di Treviso. Questa bellissima verdura che sembra un fiore, molto versatile in cucina, può spaziare dall'antipasto e persino al dessert ... in questo momento è al suo massimo splendore e non più così caro come durante le feste natalizie.

Per 4 persone

400 g di patate farinose
100 g di farina circa
2 tuorli
20 g di burro
sale

Per il ripieno

200 g di radicchio tardivo di Treviso
1 scalogno
1 cucchiaio di patate schiacciate *
2 cucchiai di formaggio grana
1 cucchiaio di ricotta di pecora grattugiata
1 noce di burro

Tagliate il radicchio sottile sottile.
Scaldate una padella larga con la noce di burro, unite il radicchio e fatelo asciugare.
Versatelo in una terrina e mescolatelo con le patate, i formaggi.
* lo toglierete dall' impasto di patate appena schiacciate dei tortelli.
 Se ne avete la possibilità, cuocete le patate al vapore (resteranno più asciutte)
Schiacciatele e lasciatele raffreddare.
Aggiungete i tuorli, la farina, il burro e il sale.
Amalgamate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Lasciate riposare per qualche minuto.
Tirate la pasta sottile e ricavate dei dischi rotondi.
Disponete la farcia sul disco e chiudete a mezzaluna avendo cura di sigillare bene i bordi... potete aiutarvi con la forchetta.
Tuffate i tortelli nell'acqua bollente salata e quando verranno a galla poneteli direttamente nel piatto delicatamente,(conditi tutti insieme si rompono) e irrorateli con burro fuso salvia e parmigiano.
Per guarnizione qualche foglia che richiama il ripieno di radicchio e completate con i semi di papavero.


ravioli di patate

You Might Also Like

0 commenti

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+