Risotto al radicchio rosso tardivo di Treviso

lunedì, gennaio 26, 2015

risotto con radicchio rosso tardivo

Nel blog ho già postato una ricetta di risotto con il radicchio invernale, ma in questo caso il protagonista non è il trevisano, ma un vino rosso molto corposo, un cabernet molto aromatico: Risotto al Cabernet di Breganze con radicchio di Treviso … che ha dato al risotto sapore e colore molto caldo e vigoroso.
Qui invece il protagonista esclusivo è il radicchio rosso trevigiano, il quale imprime al risotto croccantezza (se non cuocete troppo il radicchio) e un gusto sottilmente amarognolo.
Infatti, nella cottura vi confido un mio metodo: metto le foglie più dure subito con la tostatura del riso e quelle più tenere quasi a fine cottura, in modo che le foglie del radicchio rimangano ben visibili, quasi croccanti ... non scotte o spappolate. 

Per 4 persone

380 g di riso Carnaroli  (oppure 2 pugni di riso a testa  + 1 pugno  per la "pentola")
1 cipolla piccola
1 bicchiere di vino rosso
 brodo vegetale
1 cespo di radicchio tardivo di Treviso
 burro
 olio extravergine di oliva
 formaggio pecorino
 sale - pepe

Lavate e tagliate finemente il radicchio rosso di Treviso.
Tagliate finemente la cipolla e fatela appassire in olio d'oliva e 1 noce di burro.
Aggiungete il riso e tostatelo.
Prima di bagnare con il vino unite un terzo di radicchio e mescolate. ( il resto lo aggiungeremo 5 minuti prima della cottura)
Bagnate il riso con il vino rosso e lasciatelo evaporare.
Aggiungete il brodo caldo man mano che si asciuga poco alla volta.
5 minuti prima della cottura unite il resto del radicchio.
Portate il riso a cottura mescolando affinché non attacchi sul fondo. 
Mantecate, fuori dal fuoco, con il burro, il formaggio, aggiustate di sale e pepe.
Servite con scaglie di pecorino stagionato mezzano.


You Might Also Like

0 commenti

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+