Crostoli, frappe o chiacchiere

Crostoli, frappe o chiacchiere

Di tutti i dolci di carnevale frappe, chiacchiere e crostoli sono i miei preferiti … perché sono fra i più leggeri (assorbono meno olio) … perché sono belli friabili, scroccano in bocca, sono facili da preparare anche per me che faccio a pugni con il fritto e però durante il carnevale una piccola trasgressione me la concedo.
Su Wikipedia ho trovato con quanti nomi locali e regionali distinguiamo i dolci di carnevale; ingredienti e forme tutte diverse, ma tutti finiscono nella golosissima frittura:
bugie - cenci - strufoli o melatelli (se con miele) - chiacchiere - cioffe - cróstoli - fiocchetti - frappe - galàni - gale - gasse - guanti - gròstoi - ntrigoni – lattughe - maraviglias - galarane - saltasù - sfrappe - sfrappo - lesprelle - risòle - nacatole ... e ancora stracci - lasagne - pampuglie - manzole - garrulitas.

Ingredienti

250 g di farina
25 g di zucchero
30 g di burro 
1 uovo
succo di mezza arancia o egual misura vino bianco
15 g di Grand Marnier liquore
una puntina di cremor tartaro
sale
olio di arachide per friggere
Zucchero a velo per spolverare

Versate la farina sulla spianatoia, fate un buco nel mezzo e versatevi l'uovo, il burro fuso, lo zucchero, il succo d'arancia o il vino bianco, il liquore, un pizzico di sale e il cremor tartaro.
Amalgamate sino a ottenere un composto omogeneo.
Formate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente e lasciatela riposare per circa 1 ora.
Stendete una sfoglia sottile con il mattarello (io ho usato la macchina per la pasta fino al 5°dente) e ritagliatela con la rotella dentata dando la forma che preferite; io ho ritagliato dei rombi ... fate pure un taglietto nel mezzo in modo che non si gonfino a palla.
Scaldate l'olio in una padella con il bordo alto (se avete il termometro per alimenti 160 -170° C circa).
Quando saranno appena dorati, togliete i crostoli con una schiumarola e spolverizzateli  con zucchero a velo.

crostoli fritti il olio di arachide

Crostoli, frappe o chiacchiere

Chiacchiere o crostoli

Nessun commento:

Posta un commento

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Instagram