Gnocchi di ricotta con crema di porro


gnocchi di ricotta

Sono andata sul sicuro, la ricetta di questi gnocchi è di Luca Montersino, mi sono limitata a dimezzare le dosi. 
In questa stagione non avevo l'erba cipollina, consigliata nella ricetta originale da unire all'impasto; veramente tengo sempre un vaso di cipollina sul balcone, ma era troppo piccolina  e nell'orto non era ancora spuntata. 
Per rifarmi ad un gusto simile mi sono inventata di condirli con crema di porro. L'impasto è risultato perfetto, giusta la morbidezza degli gnocchi grazie alla ricotta; il gusto del condimento tenue e gradevole. 

Per 4 persone

Per gli gnocchi

500 g di ricotta di pecora
200 g di farina
50 g di uova
50 g di parmigiano grattugiato
noce moscata

Meglio usare ricotta di pecora in quanto più asciutta.
Impastate molto velocemente la ricotta con una parte della farina, l'uovo, il parmigiano e la noce moscata grattugiata, unite tutta la farina e amalgamate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo; 
Formate dei piccoli gnocchetti, disponeteli sulla placca con carta da forno.

Per la crema di porro

1 porro (la parte verde)
50 g di cipolla bianca
poco prezzemolo
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
olio extravergine di oliva
40 g di burro
mezzo spicchio di aglio
latte 

In una padella scaldate un filo d’olio con la cipolla e l'aglio, stufate piano, aggiungete il porro a tocchetti e poco prezzemolo, salate e unite qualche cucchiaio di latte. 
Cuocete piano con coperchio e quando sarà tutto tenero frullate finemente.
Riprendete la crema, unite il parmigiano, il burro: la crema deve risultare morbida, aggiungete qualche cucchiaio di acqua della cottura degli gnocchi se necessario.

gnocchi di ricotta e crema di porro

Nessun commento:

Posta un commento

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Instagram