Pasta e fagioli con maltagliati al rosmarino

Pasta e fagioli con maltagliati al rosmarino

D'inverno, quando fuori piove e fa freddo, non c'è nulla di meglio di un piatto fumante di pasta e fagioli.
Sapori dei tempi antichi, la pasta e fagioli è uno dei piatti poveri ma completi; un perfetto equilibrio di proteine e carboidrati, per questo può essere servita come piatto unico.
Di solito la mia pasta e fagioli è fatta con fagioli secchi, sedano, carota, cipolla e patata.
Invece questa si differenzia per l'apporto di abbondante pomodoro, poca verdura e aromi come l'aglio e il rosmarino. La stessa erba aromatica, utilizzata anche nei maltagliati fatti a mano, caratterizza e rende delizioso questo piatto intramontabile della cucina italiana.

 Per la pasta e fagioli

270 g di fagioli secchi borlotti
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
1 patata
¼ di porro
1 pomodoro secco
250 g di pomodoro pelato o fresco
olio extravergine di oliva
1 rametto di rosmarino
pecorino

Mettete i fagioli secchi in acqua fredda per una notte.
Cuoceteli coperti con abbondante acqua non salata, nella pentola a pressione (o fateli bollire normalmente fino a quando non saranno teneri)assieme alla patata, al porro e allo spicchio di aglio.
Non tutti i fagioli cotti serviranno per la zuppa, potete gustarne una parte come contorno conditi con olio-aceto e sale: con un mestolo bucato scolate facoltativamente la quantità  che non servirà per la minestra e teneteli da parte.
In un tegame basso mettete dell'olio di oliva, soffriggete la cipolla, unite i pomodori e fateli cuocere qualche minuto.
Aggiungete il soffritto ai fagioli, frullate tutto con un mixer, passateli con un setaccio con le maglie larghe; servirà per togliere le bucce che non si sono frullate per rendere la zuppa più digeribile.
Rimettete la minestra sul fuoco, aggiustate di sale e unite il rametto di rosmarino intero che poi toglierete.
Mettete a cuocere nella pentola dei fagioli i maltagliati.
Condite con olio extravergine di oliva crudo e pecorino.

Per i maltagliati

100 g di farina
1 uovo
aghi di rosmarino tritati

Amalgamate  la farina con l'uovo e il rosmarino tritato.
Impastate fino a quando non si sarà ottenuta una palla omogenea.
Lasciate riposare la pasta coperta.
Tiratela con il mattarello o con la macchina per la pasta.
Fate delle strisce di 2-3 cm, sovrapponetele e tagliate a rombi irregolari.

Pasta e fagioli con maltagliati al rosmarino e pecotino

Nessun commento:

Posta un commento

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Instagram