Gocce di mandorle (Muzenmandeln)

mercoledì, febbraio 03, 2016

Gocce di mandorle (Muzenmandeln)

Mia sorella mi ha regalato un libro di Patisserie tedesco, ho trovato una frittura di carnevale mai assaggiata: i Mutzenmandeln, Muze(n)mandeln o Mandelmutzen. Sono piccoli pasticcini di Carnevale della  Renania, regione geografica appartenente alla Germania che si estende su entrambe le rive del  Reno.
Questi Mutzenmandeln sono di pasta frolla con mandorle, si ritagliano con uno stampino particolare a forma di mandorla, di lacrima o a goccia. Logicamente mi mancava quello  stampino speciale che vedrete nella foto in basso, ma con un semplice stampo per biscotti a foglia, tagliando il picciolo, sono riuscita a dare la sembianza proprio di una goccia.
Sono biscotti che si friggono in olio bollente come tutti i dolci di Carnevale al mondo, ma io ho voluto provarli pure al forno e con l'aggiunta di scorza d'arancia e limone mi sono piaciuti un sacco.
Le dosi le ho ridotte in proporzione esatte, ecco perché i grammi non sono approssimativi.

Ingredienti

202 g di farina
75 g di zucchero
37,5 g di burro sciolto
1 uovo
32,5 g di mandorle macinate
2 g di lievito

Amalgamate il burro con lo zucchero.
Aggiungete l'uovo, la farina mescolata con il lievito, le mandorle macinate.
Lavorate l'impasto omogeneo e compatto.
Lasciatelo 1 ora a riposare in frigorifero coperto.
Riprendete l'impasto, stendetelo della grossezza di 1 cm, ritagliate con gli appositi stampini o come ho fatto io con una formina simile a goccia. (io ho usato uno stampino a foglia tagliando poi il picciolo)
Scaldate l'olio in una padella dai bordi alti fino a 170 - 180°C friggete le gocciole fino a quando saranno dorate.
Scolate i Muzenmandeln con una schiumarola, adagiateli su una carta che assorba bene l'olio.
Quando saranno raffreddati spolverizzateli con poco zucchero a velo. 



E queste sono cotte con forno ventilato a 160°C per 10 minuti… l'impasto è lo stesso, ma con aggiunta di scorza di arancio e limone grattugiato. 

You Might Also Like

0 commenti

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+