Spaghetti cacio e pepe

sabato, febbraio 25, 2017

Spaghetti cacio e pepe

Il piatto romano "cacio e pepe" sembra facile, invece è solo apparenza.
È un piatto difficile anche se ci vogliono solo 3 ingredienti: spaghetti, pecorino e pepe,  ma se non si usa il  pecorino adatto,  gli spaghetti non si amalgamo bene con il formaggio.
Personalmente ho toppato più volte con questa ricetta, il formaggio si raggrumava che era un piacere…
Mi sono messa d'impegno e questa volta ho avuto successo, ci sono alcuni trucchi che aiutano molto.
Molti sono i segreti che troverete qui e là, eccone alcuni:
  • Il pecorino deve essere romano e non stagionato
  • L'acqua della cottura della pasta deve regalare molto amido, quindi fate cuocere gli spaghetti in poca acqua.
  • Il pepe va schiacciato e tostato.
Leggete attentamente la ricetta e vedrete che riuscirà…

Ingredienti per 2 persone

100 g di pecorino romano non  stagionato
200 g di spaghetti trafilati in bronzo
grani di pepe
sale

Mettete a bollire l'acqua per la pasta: la dose dovrà essere la metà di quella che usate normalmente.
Grattugiate il pecorino romano.
Quando l'acqua bolle buttate gli spaghetti per la cottura.
Nel frattempo, schiacciate il pepe e tostatelo per 2 minuti in una padella larga(deve sprigionare tutto il profumo il suo profumo). Aggiungete  un mestolo di acqua di cottura. Fate evaporare leggermente e spegnete la fiamma.
Prendete una ciotola con il formaggio, bagnate con acqua di cottura non troppo calda e formate una cremina mescolando bene.
Un minuto prima della cottura degli spaghetti, scolateli, uniteli al pepe, quindi fate saltare la pasta aggiungendo acqua con amido, ultimate la cottura.
Spegnete il fuoco e a freddo, fuori dal fuoco, versate la cremina di formaggio, mescolate bene(aggiungete acqua se serve, la pasta deve stare morbida nel formaggio pecorino, dev'essere a crema).
Versate nei piatti, spolverizzate altro pepe e servite mettendo la cremina, rimasta in padella, sugli spaghetti.



You Might Also Like

0 commenti

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Colazione da Jo. Powered by Blogger.

Like us on Facebook

Followers di Google+