Risi e bisi

risi e bisi

Questo piatto  è da considerarsi tra i piatti tipici e più internazionalmente noti del Veneto,   è una via di mezzo fra un risotto e una zuppa... ne troppo brodosa... ne troppo spessa.
La ricetta classica prevede lardo o pancetta, che io ho rinunciato, ma   potete aggiungerla se vi fa piacere (2 fettine tagliate a dadini).
I piselli devono essere rigorosamente freschi, meglio se piccoli e dolci; la stagione dei piselli  è cominciata, quindi non sarà difficile trovarli.

Ingredienti per 2 persone

500 g di piselli piccoli e dolci
140 g di riso Vialone nano
20 g di burro
1 cucchiaio d'olio d'oliva
1 litro di brodo vegetale
parmigiano grattugiato;
2 scalogni
prezzemolo
sale

Sgusciate i piselli e sciacquateli rapidamente.
Fate il brodo vegetale con carota, sedano, cipolla e due   manciate di   baccelli lavati.
Tritate gli scalogni e il prezzemolo.
In una casseruola scaldate l'olio con la metà del burro e fatevi soffriggere, a fuoco dolcissimo, il trito  di scalogno e un poco di prezzemolo.
Appena la cipolla comincia a prendere colore, unitevi i piselli e un paio di mestoli di brodo vegetale caldo.
Salate, e cuocete a fuoco moderato, per una decina di minuti. Unite il restante brodo caldo e il riso.
Prima di servire completate con il parmigiano grattugiato, il restante prezzemolo e burro .
Servite la minestra ben calda con il parmigiano a parte.



Nessun commento:

Posta un commento

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Instagram