Spirali alla cannella (Kanelbullar)


Tempo fa attratta da un libro di dolci con una bella copertina in stile nordico, trovandoci la ricetta dei famosi kanelbullar mi sono fatta un regalo.

Vi ho già parlato di questo libro 'Dolci Hygge' di Bronte Aurell Torta luna di limone ricetta che ho provato immediatamente; i kanelbullar invece dovevo studiarli bene, visto che richiedevano una certa abilità nel chiuderli, quindi li avrei ripresi in un secondo tempo.

Nel libro ci sono tante ricette di dolci scandinavi da condividere in stile "fika - hugge. Il termine è intraducibile, arriva dalla Svezia: fika (non è una volgarità), ma una consuetudine tipica della cultura svedese dedicata a bere caffè o tè, rallegrarsi del piacere di una pausa dolce, ossia allentare la giornata e rifiatare sempre in compagnia. 

Hugge o hygge invece esprime un’atmosfera naturalmente conviviale e intima creata in casa o fuori, significa armonia, comfort, senso di sicurezza, familiarità.

Se vi piace leggere un libro, ascoltare una buona musica, bere una cioccolata calda, mangiarvi una focaccina alla cannella, mentre fuori gela, accendere una candela profumata e sentire un senso di felicità, di appagamento o di soddisfazione, ecco questo è il concetto della filosofia hygge... avrete apprezzato le cose semplici.

Dunque i Kanelbullar sono panini/brioche svedesi, intensi e profumati, riempiti con un dolce ripieno di cannella e burro, adatti alla "pausacaffè". 

La loro forma è particolare, sono abilmente annodati (col tempo imparerò bene), non vi deluderanno perché emanano un incredibile profumo di cannella e cardamomo che riempie la casa.


Ingredienti per l’impasto

450 g di farina per pane

250 ml di latte intero (36°C)

25 g di lievito di birra (o 7 g di lievito secco)

80 g di burro sciolto

40 g di zucchero

2 cucchiaini di cardamomo in polvere

½ cucchiaino di sale

1 uovo sbattuto  (½ per l'impasto e ½ per spennellare)


Farcitura

80 g di burro a temperatura ambiente

1 cucchiaino di farina

½ cucchiaino di cardamomo in polvere

3 cucchiaini di cannella in polvere

zucchero vanigliato

80 g di zucchero a velo


Copertura

3 cucchiai di sciroppo di mais o di acero

Granella di zucchero

 

Sbriciolate il lievito in una ciotola e aggiungete il latte e mescolate fino a quando il lievito non si sarà sciolto.

Unite lo zucchero e il cardamomo, aggiungete il burro sciolto e freddo e il sale, impastate poco alla volta 400 g di farina con un gancio per impastare.

Unite metà dell'uovo sbattuto continuate ad impastare per 5 minuti.

Trasferitelo sulla spianatoia leggermente infarinata, lavoratelo a mano e incorporate altra farina se necessario.

L'impasto deve cmq rimanere un po' morbido.


Nel frattempo preparate la farcitura: lavorate il burro con gli zuccheri, la farina e le spezie.

Mescolate bene e sbattete come fosse una a crema.


Stendete l'impasto con il mattarello facendo un rettangolo di 40x50 cm.

Spalmate la farcitura uniformemente sull'impasto e piegate a metà per il lungo.

Tagliate delle strisce con un coltello o con una rotellina. Prendete una striscia e torcetela diverse volte, avvolgetela attorno alle due dita come una benda, avvolgete che formi un nodo; rimboccate l'estremità sopra… passandola sotto attraverso il foro nel mezzo (in modo che non si aprano in cottura). Vedi video dimostrativo in fondo


Mettete i nodi a spirale sulla teglia distanziati e fate lievitare fino a gonfiarsi bene.

Preriscaldate il forno a 200°C

Spennellate le spirali con l'uovo rimasto e cuocete nel forno caldo per 10 -12 minuti fino a doratura.

Sfornate e spennellate con lo sciroppo e guarnitele con lo zucchero perlato.












come arrotolare le strisce:






Nessun commento

Posta un commento

Contact

Nome

Email *

Messaggio *