Pizza margherita con olive taggiasche (cotta con fornetto)


Pizza margherita con olive taggiasche

Questa pizza è cotta con il fornetto apposito per pizze. Ovviamente il risultato è molto buono, la cottura è veloce e ben distribuita, la cornice con la crosticina come piace a me, ma non sarà mai come la pizza cotta nel forno a legna, scordatevelo.
Però questa pizza a me piace moltissimo, soprattutto perché cerco di farcirla con prodotti di prima qualità: con mozzarelle fresche, pomodoro che non sia di passata industriale, con origano profumatissimo essiccato a mazzo e sgranato da me e con olive taggiasche di prima qualità.
Da non dimenticare la lievitazione fatta con lievito di pasta madre che rende la pizza molto digeribile e saporita.

Impasto per 2 persone con pasta madre

100 g di pasta madre *
80 g di latte
80 g di acqua
210 g di farina macinata a pietra
2 g di sale

Per farcire la pizza

pomodoro salsa
mozzarella tagliata a cubetti
olive taggiasche
origano
olio extravergine di oliva

Preparate l'impasto la sera prima.
Sciogliete il lievito madre in una ciotola con l'acqua e il latte.
Aggiungete metà della farina mescolando e poco alla volta il resto della farina, unite il sale verso la fine quando l'impasto è ancora molto umido.
Continuate ad amalgamare il composto con le mani, fino a quando si stacca dalla ciotola.
Formate un panetto e fate riposare 15 minuti coperto.
Riprendete l'impasto lavoratelo ancora qualche secondo… coprite e lasciate lievitare a temperatura ambiente (17-18°C) tutta la notte. Se il vostro ambiente è più caldo tenete in frigorifero tutta la notte coperto, lo riporterete a temperatura ambiente il mattino successivo)
Formate i due panetti e lasciate lievitare.
Stendete il panetto di pasta in forma circolare con le mani e farcite prima con pomodoro, distribuite la mozzarella tagliata, le olive taggiasche.
Cuocete nel fornetto (preriscaldato 10 minuti) per 5 minuti.
Condite con origano e olio extravergine di oliva crudo.

* Chi non ha il lievito madre può sostituirlo con 13 g di lievito di birra (per una lievitazione corta).
Per una lievitazione lunga e più sana, diminuite la dose del lievito di birra e fate lievitare con pazienza fino al raddoppio del volume.

Pizza con mozzarella e olive

Nessun commento:

Posta un commento

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Instagram