Ciambella romagnola


La ciambella romagnola, zamblò o brazadela è il dolce più comune e gradito in Romagna.
Dolce semplice e gustoso consumato alla fine dei pranzi importanti, servita con un buon bicchiere di Albana dolce.
Il vero romagnolo la gusta inzuppando la fetta nel vino, in questo modo il sapore è davvero unico, ma che ridere... si rischia di uscirne 'imbariegh'(sbronzo)!
Gli ingredienti sono semplici e genuini, accontenta grandi e piccini... graditissima dai bambini a colazione e a merenda.
Si chiama ciambella ma non ha il buco, ma può avere forme diverse: ellittica, rotonda e allungata; con lo stesso impasto si possono fare i tortelli farciti con la marmellata.
Per la preparazione della forma dei tortelli vi mando al link …Tortelli dolci
Per poter essere una buona ciambella deve essere friabile, color paglierino e cosparsa di zucchero in granella.

Ingredienti

400 g di farina
150 g di zucchero
125 g di burro
1 uovo grande + 2 tuorli
70 g di latte circa
1 scorza di limone
8 g di lievito per torte
vaniglia

Formate una fontana con la farina, amalgamate nel centro lo zucchero, il sale, il burro morbido, le uova, gli aromi, il lievito, e con prudenza la dose del latte.
Amalgamate un composto morbido e se è troppo appiccicoso aggiungete un po' di farina.
Date la forma di una ciambella senza buco, cospargete con granella di zucchero e infornate a 180°C per 30 - 35 minuti.


... e i tortellini farciti con marmellata di mele cotogne

2 commenti

  1. Ogni volta che passo di qui..mi viene voglia di mettermi ai fornelli.
    Sempre belli i tuoi dolci e anche le tue foto.
    Se ti va, vieni a fare un commento sul mio blog, in modo da lasciare la firma x non perderci di vista.:))

    RispondiElimina
  2. Grazie Inco, certo che contraccambierò la cortesia appena riprenderò a tutto regime con il blog... intanto buona estate!

    RispondiElimina

Contact

Nome

Email *

Messaggio *