Strudel di mele con pasta frolla

Strudel di mele

Questo strudel lo associo alle sciate e alle escursioni sui rifugi di montagna dell' Alto Adige. Sì perché solo in quelle occasioni ho potuto assaggiarlo: spesso dopo una bella sciata, mi gustavo una bella fetta grande di strudel di mele, sempre accompagnato con panna alla cannella o con crema alla vaniglia. 
Avrete certamente capito che è molto diverso dal classico strudel con sfoglia sottile, sempre molto gustoso visto che il ripieno è lo stesso. 
Non è facile fare questo strudel di pasta frolla, ci vuole qualche accortezza: meglio mettere meno ripieno ... l'impasto è più fragile e meno elastico. 
Come per la chiusura bisogna fate attenzione anche nella cottura, essendo una pasta frolla tende ad allargarsi con il calore.

Per uno strudel 

    310 g di farina bianca
    120 g di burro
    120 g di zucchero a velo
    1 uovo + 1 tuorlo
    1 cucchiaio di Rum
    1 cucchiaio di latte
    un pizzico di sale
    scorza di limone grattugiata
    2 g di lievito

1 tuorlo per spennellare lo strudel prima della cottura

Tagliate a pezzetti il burro e impastatelo (sabbiatelo) velocemente con la farina, unite lo zucchero a velo, le uova una alla volta, il Rum, il latte, la scorza di limone, il lievito e il sale.
Amalgamate fino a farne una massa omogenea. 
Fate riposare in frigorifero coperto con un foglio di pellicola per alimenti.
Utilizzatela dopo 1 ora o il giorno dopo.

Per il ripieno

    2 mele Golden Delicius
    3 noci 
    1 cucchiaio di mandorle a bastoncino
    1 cucchiaio di pinoli
    1 cucchiaio di uvetta
    una puntina di cannella
    1 biscotto digestive sbriciolato
    1 cucchiaino di burro
    1 cucchiaio di zucchero a velo

Pelate le mele e tagliatele a pezzettini molto piccoli.
Prendete una padella o il Wok, sciogliete il burro, aggiungete lo zucchero e saltate le mele per 2 minuti a fuoco vivo.
Mettete le mele in una scodella, unite il resto degli ingredienti (senza il biscotto) e lasciate  che si insaporiscano.

Stendete la pasta frolla sopra un canovaccio; fate un rettangolo dello spessore di 5 mm, ritagliate la pasta in eccedenza che poi userete per guarnire.
Unite il biscotto sbriciolato al ripieno.
Spargete il ripieno e arrotolate piano prendendo i lembi del canovaccio. Ponetelo piano sulla teglia coperta con carta da forno e con la chiusura sotto.
Aggiustate lo strudel con le mani; con la pasta rimasta fate delle striscioline e decorate.
Ponete la teglia in frigorifero 10 minuti, serve per non permettere lo strudel di afflosciarsi nel forno durante i primi minuti di cottura. Per evitare questo, ho cotto i primi minuti con forno alto, poi ho diminuito.
Cuocete nel  forno preriscaldato a 200°C i primi 10 minuti, poi cuocetelo come una torta normale di pasta frolla per 30 minuti circa.

Strudel di mele con pasta frolla

5 commenti:

  1. Io ne ho assaggiato uno senza cannella..... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si può fare a meno della cannella, forse hai incontrato una pasticcera un po' "smemorata" =))

      Elimina
  2. Favoloso! Immagino che non sarà facile da arrotolare vista la delicatezza della frolla ma lo voglio provare, adoro gli strudel e questo è proprio una tentazione.
    Grazie Jo, a presto
    Loretta

    RispondiElimina
  3. Grazie a te Lory, ricordati solo di usare un canovaccio sotto quando lo stendi con il mattarello... lo arrotoli piano prendendo i lembi e con il canovaccio lo riporti sulla teglia piano.
    Ho provato ma non è possibile prenderlo con le mani come con gli strudel soliti.
    cmq se per caso "spatasci" ti suggerisco il rimedio: stendilo come ti riesce in una teglia rotonda come se fosse una torta di mele.

    RispondiElimina
  4. Grande Jo! Questi dettagli tecnici sono importantissimi...ci provo e ti so dire! Grazie, un bacione

    RispondiElimina

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Instagram