Tarte au citron meringuée

Tarte au citron meringuée

Grande classico della pasticceria francese, la torta al limone  meringata è uno dei dolci preferiti e venduti dai francesi.
Potrebbe essere francese, inglese, americana o addirittura svizzera, ma la versione più accreditata la vuole nata a Menton, la città dei limoni.
Deliziosa e facile da preparare, questa torta è composta da un guscio di pasta frolla, crema al limone e meringa.
Un perfetto equilibrio tra l'asprezza del limone e la dolcezza della meringa che conquista.

Per uno stampo di ø 22 cm

Per il guscio di frolla
200 g di farina
50 g di farina di mandorle
140 g di burro
60 g di zucchero semolato
1 uovo+1 tuorlo
1 pizzico di sale

Per la crema al limone
3 uova
75 g di zucchero semolato
la buccia e il il succo di 2 limoni
75 g di burro
2 g di agar-agar

Per la meringa all'italiana
80 g di zucchero
20 g di acqua
2 albumi (70 g )
20 g di zucchero

Iniziamo con la pasta frolla: fate una crema con il burro, il sale e lo zucchero, aggiungete le uova e le farine. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Lasciare riposare per circa 2 ore in un luogo fresco.
Stendete la pasta frolla e foderate la vostra tortiera.
Rimettete in frigo per 15 minuti, questo eviterà che i bordi cadano durante la cottura. 
Preriscaldate il forno a 180 °C e cuocete per 20 minuti, controllando il colore.
Lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate la crema al limone: sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete il limone, la buccia grattugiata e il burro. Mescolate bene e portate a bollore mescolando… al primo bollore togliete dal fuoco, la crema non deve cuocere troppo.
Aggiungete alla crema calda l'agar-agar con una frusta.
Versate nel guscio di pasta frolla e mettete in frigorifero.

Procedimento per la meringa all'italiana:
In una piccola pentola fate sciogliere 80 g di zucchero con 20 g di acqua.
Cuocete fino a raggiungere la temperatura di 121° C.
Nel frattempo fate schiumare lentamente gli albumi con 20 g di zucchero.
Versate lo sciroppo così ottenuto a filo nella planetaria, senza fermarla ma con velocità bassa, altrimenti schizza sulle pareti e fate montare il composto fino a raffreddamento.
Decorate con la meringa usando la sac à poche. Fiammeggiatela con il cannello o passatela sotto il grill del forno finché non sarà dorata, fate raffreddare poi servite.






Nessun commento:

Posta un commento

Un blog senza commenti è come una torta senza zucchero... se ti va puoi addolcirlo con un pensiero, ma poiché sei passato di qui sono contenta lo stesso.

Instagram